Please able Javascript to navigate this page.
OFFERTA LIBERA

S. AMBROGIO FROM THE BLOCK

Missin Red + All-stars djset

Un party che ci ricorda che se il paese non va in città è Sant'ambrogio ad andare al paese!
A farvi ballare fino a notte fonda ci pensa missin red insieme ai nostri dj resident, una garanzia da queste parti.
l'ingresso è gratuito, come in tutte le feste comandate!

 

2016-12-07 22:00:00
2016-12-08 02:00:00
08
Dicembre
Giovedì

Giovedestruction presenta il karaoke!

La vita è troppo seria per essere presa seriamente soprattutto nelle serate in cui i coktail costano 3 euro!
GIOVEDESTRUCTION presenta il KARAoke
una giuria di qualità
un applausometro
la vostra eleganza
ricchi premi
e poco poca dignità
puoi gareggiare da solo, con un amico, con tutti i tuoi amici o con il tuo cane..Basta che gareggi, noi non ti giudicheremo.  

09
Dicembre
Venerdì

Bifolchi

Bifolchi nascono alla fine del 2013 e sono Salvatore Brasco (voce e chitarra acustica) Nico Grasso (chitarra
elettrica e acustica), Samuel Pellegrini (basso, cori e tastiere) e Francesco Giomi (percussioni e batteria). Il
loro nuovo progetto musicale parte dal folk e dal cantautorato, con influenze che spaziano fino al rock n roll, al
country e allo swing. Il marchio di fabbrica dei Bifolchi sono atmosfere danzanti unite a testi sarcastici e
dissacranti che raccontano la vita, l’amore e la società in cui viviamo.   

10
Dicembre
Sabato

Deaf Kaki Chumpy

Siamo felici di ospitare i Deaf Kaki Chumpy, in questo periodo impegnati in una campagna di crowfunding per finanziare il loro primo ep.
Con un poderoso organico , i Deaf Kaki Chumpy muovono i loro primi passi tra le aule della Civica Scuola di Jazz "Claudio Abbado" a Milano. Il pianista Alberto Mancini, e il bassista Andrea Daolio, fondatori del gruppo nonchè compositori e arrangiatori dei brani in repertorio, conducono i "10 piccoli indiani" (nome provvisorio del progetto) verso una propria identità sonora che si lascia attraversare da jazz, funk, r'n'b, latin, sino a sperimentare con successo elettronica e progressive rock. Il caleidoscopio di pelli, ottoni, legni, voci, corde, organi, synth, propone formule inebrianti o esplosive, trainanti ed ipnotiche, in ogni caso innovative e irresistibili. 

16
Dicembre
Venerdì

Yuri Beretta + Lele Battista djset

Agorà ha il piacere di ospitare il party di presentazione del nuovo disco di Yuri Beretta: puttana miseria.

❤❤❤ puttana miseria ❤❤❤, il nuovo album del cantautore milanese Yuri Beretta, ex leader dei Genialando Minimamente, attivo sulla scena musicale dagli anni Novanta e con due dischi da solista alle spalle, La forza (2009) e L’esercizio della gentilezza (2013). Dopo la prima fase di incisione con computer e synth, il disco si è trasferito da casa di Yuri a casa di Giorgio Mastrocola (chitarrista di Franco Battiato, Max Pezzali, Lele Battista...), dove è stato ulteriormente prodotto, mixato e arricchito di tre piccole chitarre, i soli elementi, a parte la voce, non elettronici.

❤❤❤ puttana miseria ❤❤❤ è un lavoro concettualmente illogico. Come quando i surrealisti mettevano insieme ciò che in realtà non andava messo insieme, e i dadaisti trasformavano le cose in ciò che nessun altro vedeva, Yuri Beretta utilizza la tecnica del cut up verbale e sonoro alla ricerca di un esito nuovo nella combinazione dei suoni, miscela della sua personalità artistica. Tema centrale dei dieci pezzi, l'assurdo non dà tregua nella grossolanità dell'informazione (molte canzoni sono state composte con la tv accesa), nella mancanza di contatto umano, nel rapporto con la nostra storia personale, nella voglia e nella paura di cambiamento. Ogni suono mostra il suo lato negativo e appare minaccioso e cupo, le relazioni descritte sono schermate e la paura si veste di ironia per spirito di sopravvivenza.

Il disco è stato scritto e realizzato in casa durante la registrazione di un altro album che è rimasto fermo per un po'. La mancanza di salute in quel frangente mi aveva tolto l'uso delle gambe e le forze necessarie per andare avanti. ❤❤❤ puttana miseria ❤❤❤ dà sfogo liberamente al senso di frustrazione di quei giorni, spiega il cantante. 

Opening act: Il Segreto di Charlotte
a seguire Lele Battista dj set 

18
Dicembre
Domenica

Alessandro Grazian

Alessandro Grazian, il musicista e cantautore veneto e milanese d’adozione con all’attivo dieci anni di carriera e vari album pubblicati torna a suonare dal vivo a distanza di un anno dalla fine del tour del suo ultimo album 'L'età più forte'.
Per l'occasione terrà un concerto speciale in cui, accompagnato solo dalla propria chitarra, eseguirà svariate canzoni dei cantanti e dei gruppi che gli stanno più a cuore.
Il repertorio spazierà da Tenco a Neil Young, da David Bowie ai CCCP.
Un live in bilico tra l’intrattenimento e l’aneddotico, l’intimismo e l’ironia.

Alessandro Grazian nasce nel 1977 a Padova. Appassionato di arte figurativa e di musica esordisce discograficamente con la propria carriera solista nel 2005. In questi dieci anni ha pubblicato 4 album e 2 Ep a proprio nome ed ha collaborato con numerosi artisti in veste di coautore, arrangiatore, musicista e produttore artistico (Tra le tante collaborazioni ci sono Nada, Emidio Clementi dei Massimo Volume, Federico Fiumani dei Diaframma , Enrico Gabrielli dei Calibro 35 ed Edda). Ha realizzato colonne sonore (nel 2001 è in concorso al Festival di Cannes per avere realizzato le msiche di un cortometraggio del regista Pasquale Marino) e sonorizzazioni per spettacoli teatrali.

siamo un circolo
20
Ottobre
Giovedì

TEATRO DEI ROVI

DURATA DEL LABORATORIO:
TUTTI I GIOVEDI' DALLE 18.00 ALLE 20.00
DAL 20 OTTOBRE 2016 A MAGGIO 2017   Inizia un nuovo anno del TEATRO dei ROVI, un laboratorio teatrale aperto a tutti, anche alle persone con disabilità e che non parte da copioni e percorsi già stabiliti per andare invece ad arricchirsi delle idee, delle proposte, delle capacità, della presenza e del lavoro di ogni partecipante. Per non escludere e per creare invece uno spazio di convivenza in cui tenere vivi lo stupore e la creatività sempre presenti in noi ma che spesso il percorso di vita ci porta a dimenticare. Il fare teatro, come le altre forme d’arte, ci appartiene per il fatto di essere persone e non dovrebbe essere vincolato a forme, regole ed abilità decise da altri. Il teatro ha tanti modi di manifestarsi, non solo attraverso la recitazione o con palchi, trame, scenografie, costumi o prestazioni fisiche straordinarie.   Basta anche un gesto. E nessuno dovrebbe rinunciare al desiderio di fare teatro di fronte all’età, ad una disabilità, alla mancanza di esperienza.   Il nostro laboratorio vuole proprio condurre chiunque lo voglia alla possibilità di guardarsi e di guardare l’altro attraverso il teatro e di comprendere come ognuno di noi abbia qualcosa da portare, da esprimere, da riscoprire.



è dedicato ai maggiori di 18 anni   per ogni info : www.facebook.com/teatrodeirovi  \n Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.     INGRESSO con TESSERA ARCI

siamo un circolo